Il primo turno delle elezioni presidenziali in Francia ha avuto luogo. Come si temeva, l’ala destra populista della Le Pen sarà in grado di competere nel secondo turno. Il suo antagonista, Emmanuel Macron, non è solo un conservatore, ma anche un neoliberista.  Questa situazione ha bisogno di essere fermata per tutta l’Europa, per superare i pericoli, per l’esistenza stessa della UE. Tuttavia: la signora Le Pen non può in nessun caso diventare Presidente della Francia.

Il candidato di sinistra Jean-Luc Mélenchon ha ottenuto risultati eccezionali. Ci congratuliamo con lui e con tutti coloro che lo hanno sostenuto. E’ stato inflessibile verso il neoliberismo e l’estremismo di destra. La sua campagna ha raggiunto milioni di persone francesi, specialmente i giovani. Al centro della campagna sono stati pressanti questioni come ad esempio una maggiore giustizia sociale, una prospettiva per i giovani e l’urgenza di un nuovo inizio dell’Unione europea. Con la sua campagna non solo ha raggiunto molti francesi, ma in tal modo ha inviato un segnale per la rinascita della sinistra europea. Noi dobbiamo diventare l’avversario della crescente destra politica, del neoliberismo e della capacità prevista per gli interventi militari dell’UE.

Sulla scia del successo di Jean-Luc Mélenchon la sinistra francese giocherà un ruolo importante durante le elezioni parlamentari. Noi la sosteniamo.

Gregor Gysi
Presidente del Partito della Sinistra Europea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Fill out this field
Fill out this field
Inserire un indirizzo email valido.

Menu