Il vile attentato a San Pietroburgo mostra che deve iniziare un nuovo sviluppo nelle relazioni Russia-UE. Prima di tutto, il nostro cordoglio va ai parenti degli uccisi e dei feriti. Le cause e le modalità del terrore possono essere combattuti solo insieme. E ‘stato sbagliato fare pressione sulla Russia ripetutamente per tentare di isolare il paese. L’appropriazione della Crimea è stata contro il diritto internazionale, ma le sanzioni da parte dell’UE fosse sono state un passo sbagliato. Anche la guerra degli Stati Uniti d’America contro l’Iraq ha violato il diritto internazionale, ma nessuno della UE ha proposto sanzioni contro gli Stati Uniti. Le sanzioni contro la Russia devono essere tolte e deve essere finalmente capito che la pace e la sicurezza in Europa non possono essere raggiunte senza – o addirittura contro – la Russia. La UE ha interessi diversi nei confronti della Russia – una potenza globale nucleare – rispetto agli Stati Uniti. Questo deve essere chiarito in fretta.

Gregor Gysi, Presidente del Partito della Sinistra Europea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Fill out this field
Fill out this field
Inserire un indirizzo email valido.

Menu